Come Creare una Spiaggia nel Proprio Giardino

Hai una casa con giardino e vorresti un angolo particolare come se fossi in riva al mare? Con una giornata di lavoro potrai trasformare un angolo del tuo giardino in un rilassante angolo di spiaggia con tanto di sabbia, piante verdi, ombrellone e sdraio.

Non c’è niente di meglio di un grazioso giardino in riva al mare per godere appieno delle prime belle giornate e ricaricare le batterie, In grado di resistere fino a -12°C (anche se i primi segni del freddo iniziano a vedersi sulle foglie già a -10°C), questo piccolo angolo di giardino, magari protetto da una palizzata in legno naturale oppure ancor meglio con delle canne di bambù, può benissimo essere riprodotto quasi dovunque.

Naturalmente puoi anche aggiungere (a seconda della posizione geografica) alcune piante, come quelle che si vedono lungo le nostre coste.Per completarlo puoi anche inserire degli elementi decorativi a piacere, come qualche sottile filo metallico su cui far arrampicare alcuni rami fioriti. La soluzione ideale? Sole e terreno adatto ai bisogni delle piante che deve ospitare. Ma non è tutto: se il substrato verrà preparato come si deve, le piante ne trarranno grande beneficio e riusciranno in seguito a cavarsela da sole.

Per riposare tranquilli sulla sdraio e godersi questo angolo di paradiso occorre preparare buchi d’impianto specifici: un metro cubo per una palma, cinquanta centimetri in ogni direzione per gli arbusti (all’incirca due volte l’altezza e la larghezza del loro vaso) e venti centimetri di profondità per le piante perenni di piccole dimensioni. Alla terra destinata alle specie da rocciato va aggiunto almeno un terzo di sabbia oppure di sassolini ed a quella della palma e degli altri arbusti la stessa quantità, ma di terriccio. Per finire, aggiungi una sedia a sdraio e ricordati di tenere sotto osservazione le annaffiature durante tutto il primo anno, soprattutto in piena estate.

Come Avere l’Alito Fresco
Come Coltivare Girasoli sul Giardino